Berretti: ecco com'è andata l'amichevole di Sesto San Giovanni

di Antonio Sorrentino
Vedi letture
Foto

Fitti gli impegni della settimana per i ragazzi di Zenoni, che saranno ospiti sabato della Berretti del Torino in un'amichevole di prestigio e che giocheranno poi lunedì e mercoledì: si inizia sul terreno di gioco della Pro Sesto, che ha da poco riacciuffato la terza piazza, alle spalle delle inarrivabili Como e Mantova, del suo raggruppamento di Serie D espugnando 4-3 Rezzato; per i milanesi domenica ci sarà un'altra rivale bresciana, il Darfo.

Gli undici scelti dai due allenatori sono Cioffi, Viganò, Maggi, Gualdi, Bugno, Di Maio, Duguet, Omayer, Marzeglia, Guccione e Scapuzzi da una parte, Cavaliere, Morganti, Belingheri, Morlandi, Rudi, Tumino, Otelè, Beu, Corti, Rankovic e Mattiacci dall'altra: per gli ospiti 3-5-2 cucito su Morlandi play, Rankovic e Beu interni, Otelè e Belingheri esterni alti a rifornire la coppia d'attacco Corti-Mattiacci.

La prestazione dei brianzoli, contro avversari di esperienza e buon livello, è stata buona: in particolare si sono distinti il trio della mediana Beu-Morlandi-Rankovic e Belingheri, gettato nella mischia a contenere sulla fascia sinistra il capocannoniere azzurro Guccione, autore di diciotto centri in campionato.

Il gol-partita, siglato al 30', è dovuto proprio al mancino Guccione, lesto nell'intercettare il giro-palla monzese e a servire Marzeglia, sostituito nella ripresa da Bertani.

Gli avvicendamenti della seconda frazione hanno impostato un 4-4-1-1 (pronto a schierarsi in 3-5-2 attorno ai centrali Ippolito, Brusa e Rudi) con Nocco tra i pali, Ippolito, Brusa, Rudi e Otelè a difendere, il centrocampo Mari-Cerrina-Riminucci-Pascale e Colombo a supportare Bertocchi: Otelè, Colombo, Pascale e Mari hanno sfiorato il pareggio in alcune occasioni.

Antonio Sorrentino


Altre notizie